Hosting Sostenibile: lo spazio ecologico del web

Non solo riders. Ora pensiamo a come aiutare i sovraindebitati

di Marco Lombardo

Dobbiamo tornare ad occuparci dei più deboli che spesso sono anche i più piccoli: imprenditori, commercianti, artigiani e consumatori finali che si sono #sovraindebitati e che non riescono a ripartire.

Perché dobbiamo aspettare che un dramma economico diventi un dramma sociale portando queste persone a perdere la casa e la propria dignità?

Questo percorso è già partito e troverà a breve una piena concretizzazione, attraverso un progetto promosso dalla Città metropolitana insieme all’Ordine dei Commercialisti.
Il Comune di Bologna, in questo percorso già tracciato, può e deve fare la sua parte, coinvolgendo gli organismi di composizione delle crisi da sovraindebitamento (OCC) per svolgere la propria funzione pubblica.

Si tratta di aprire spazi di interventi nuovi e ancora troppo poco esplorati in cui possiamo intervenire per non lasciare da solo chi soffre e non riesce a riemergere. Si tratta di lavorare non solo sulle conseguenze del sovraindebitamento, ma anche sulla prevenzione con percorsi di educazione finanziaria gratuiti aperti al nostri cittadini perchè non è possibile che ci si informi su tutto quando si sta acquistando una macchina e ci siano così forti asimmetrie informative quando si stanno per investire le stesse risorse in strumenti finanziari, fondi pensione e derivati. Possiamo coinvolgere l’università, professionisti ed anche istituti di credito e bancari che in questi anni non sono stati del tutto esenti da responsabilità nell’erogazione colpevole del credito.

A volte al debitore non rimane altro che la propria parola.

Sono storie drammatiche, ma poco note, che il film “RIMETTI A NOI I NOSTRI DEBITI” di Antonio Morabito e Amedeo Pagani con Marco Giallini e Claudio Santamaria ha avuto il merito di portare alla ribalta dell’opinione pubblica nell’indifferenza della politica.

Ne parleremo presto alla prossima udienza conoscitiva del prossimo 18 luglio in Comune.

 

30 giugno 2018

© Marco Lombardo 2016