Chi

In breve

Città: Bologna

Nato: 1981

Studi: Università di Bologna

Stato: sposato

Professione: docente a contratto di Unibo

Sport: calcio e basket

Hobby: cinema

Dati personali

Marco Lombardo

Sono nato a Locri il 2 gennaio del 1981, ma il mio vero luogo natìo è Martone, uno straordinario paesino di 500 abitanti in provincia di Reggio Calabria. Sono calabrese di nascita, bolognese di adozione, europeo per convinzione: ho vissuto e studiato a Reggio fino all’età di 18 anni per poi trasferirmi a Bologna, dove attualmente vivo e lavoro.

Formazione

Nel mio percorso di formazione professionale ho sempre seguito due passioni: il diritto e l’Europa.

Laurea con 110 cum laude in Giurisprudenza (2004), Master per Giuristi Internazionali (2005), Avvocato (dal 2007), ho conseguito il doppio titolo di Dottore di ricerca in diritto dell’Unione europea presso l’Università di Bologna e l’Université de Strasbourg nel 2010.

Lavoro

Ho collaborato dal 2007 al 2012 con il C.I.R.D.E. – Il Centro interdipartimentale di ricerca sul diritto dell’Unione Europea – per diffondere la conoscenza e lo studio del diritto dell’Unione europea. Ho lavorato come assegnista di ricerca presso l’Università di Bologna (2010-2012).

Ho insegnato in Cina (dal 2009 al 2012) presso la China University of Political Science and Law (CUPL) e la China – EU law School (CESL). Ho svolto incarichi di docenza al Master for International Lawyers  (2008-2011), al Master in ‘Development, Innovation and Change’ (2010/2012) al Master in ‘Progetti di Finanziamenti e Fondi europei’ (dal 2014 ad oggi) ed in vari corsi sull’euro-progettazione.

Attualmente insegno nel corso di ‘Diritto dell’Unione europea’ al Master per Relazioni Internazionali dell’Università Alma Mater di Bologna (dal 2008 ad oggi).

Nel Maggio del 2015 sono stato nominato Direttore della Fondazione IdemLab. 

Politica

Pur nutrendo sin da piccolo la ‘vocazione‘ per la politica ho cominciato ad affacciarmi a questo mondo solo nel 2009 nella convinzione che, per essere libero e indipendente, fosse necessario prima costruirsi un autonomo percorso formativo e professionale.

Sono un ‘nativo del PD’: ho iniziato a muovere i primi passi ‘reali‘ nel circolo sotto casa, il Circolo di San Donato Centro (divenendone membro del Comitato direttivo nel 2009) e ‘virtuali‘ sul web, collaborando con la community di ‘Insieme per il PD‘ per la quale, il 19 giugno del 2011, ho organizzato a Bologna il meeting nazionale dal titolo: ‘Voltiamo pagina‘.

Nel 2012 sono stato nominato nella segreteria provinciale del PD di Bologna, prima, come responsabile ‘Europa e Relazioni internazionali’ e, dopo, con le deleghe alla comunicazione, energia ed ambiente. Il 30 Agosto del 2012 ho fondato il primo Circolo on-line d’Italia .

Nel 2013 sono entrato nel Coordinamento bolognese per Matteo Renzi. Nel Novembre del 2013 sono stato confermato nella Segreteria provinciale del PD di Bologna come Responsabile del Programma, responsabile ‘Europa e le Relazioni internazionali’ e responsabile della ‘Formazione’. Ho trasformato il progetto di formazione in una Scuola di Innovazione Politica (La.Bo) rivolta ai giovani Under-35: il primo laboratorio di innovazione politica, all’interno di un partito in Italia, autofinanziato attraverso il crowdfunding.

Sono stato nominato vice-segretario del PD di Bologna da Agosto 2014 a Febbraio 2015.

Nel 2015 ho portato avanti la battaglia per ottenere il congresso e restituire agli iscritti il diritto di eleggere il proprio Segretario, ma l’Assemblea provinciale ha optato per l’elezione con il voto dei delegati. Nonostante ciò, ho  comunque deciso di candidarmi ugualmente sulla base di una proposta programmatica “Senza la base scordatevi le altezze” che ha raccolto il 25% delle preferenze fra i delegati dell’Assemblea provinciale.

Nel Marzo del 2015 ho fondato “Bologna Futura” un’area culturale che raccoglie tanti amministratori, iscritti ed elettori che si riconoscono una visione comune di Città metropolitana, rappresentando un solido punto di riferimento nel dibattito cittadino ed all’interno del Partito Democratico di Bologna.

Nel Giugno 2016 sono stato eletto nel Consiglio Comunale di Bologna nelle liste del Partito Democratico a sostegno della rielezione del Sindaco Virginio Merola. Nel corso della consiliatura sono stato nominato dal Sindaco consigliere di fiducia delegato alle politiche europee ed ai rapporti con la Rete italiana per il dialogo euro-mediterraneo. 

Europa

Ho sempre profuso il mio impegno europeista con passione, sia nell’attività professionale che in quella civica.

Sono autore di diverse pubblicazioni in italiano ed inglese sui temi dell’integrazione europea, con particolare riferimento alle questioni relative ai diritti fondamentali, alla politica energetica ed alla tutela ambientale.

Sono stato Segretario del Movimento Federalista Europeo di Bologna dal 2011 al 2014.

Dal Gennaio 2014 sono membro del Consiglio di Indirizzo della ‘Fondazione Renzo Imbeni’.

Dal 28 Ottobre 2014 membro del Gruppo di Riflessione Strategica sulle politiche e gli Affari Europei per nomina dell’On. Sandro Gozi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega per le Politiche e gli Affari Europei.

Pubblicazioni

1. M. Lombardo, ‘Nordstream 2 tra Unione Europea, Russia e Stati Uniti’ in Rivista ‘Energia’, N. 2/2017, pp. 68-72.

2. M. Lombardo, ‘Commissione vs. Gazprom tra antitrust e geopolitica‘ in Rivista ‘Energia‘, N. 2/2015, pp. 14-20. Read the abstract

3. M. Lombardo (a cura di) ‘LaBo. Corso di innovazione politica’, 2014, pp.1-110. Read the ebook 

4. M. Lombardo ‘Climate Change and Emission Trading System: Back to Market?’ in M. Timoteo (eds.) ‘Climate Change in a EU-China Perspective: A Market Issue?’ Springer, 2013.

5. M. Lombardo, I contratti di fornitura a lungo termine nel diritto europeo dell’energia tra concorrenza e sicurezza, in Studi sull’integrazione europea,  n. 01/12, pp. 105-126.  Read the Abstract

6. M. Lombardo, ‘La disciplina degli aiuti di Stato nell’energia e le misure di reintegrazione dei costi non recuperabili dell’elettricità‘, in Quaderni europei. Serie ‘Energia‘, Centro di documentazione europea, Università di Catania, n. 02/12, pp. 15-24. Read the Article

7. M. Lombardo, C. Tovo, ‘Il problema dei rifugiati climatici nel diritto dell’Unione europea‘, in Diario Europeo, vol. 1/2012, pp. 54-63. Read the Article

8. M. Lombardo, ‘I servizi di interesse economico generale nel settore dell’energia‘, in Quaderni europei. Serie ‘Energia‘, Centro di documentazione europea, Università di Catania, n. 01/12, pp. 19-31. Read the Article

9. M. Lombardo, ‘Il principio «chi inquina paga» e la responsabilità ambientale da inquinamento diffuso nel diritto dell’Unione europea’, in Diritto dell’Unione Europea,  n. 04/11, pp. 719-739.

10. M. Lombardo, ‘The Charter of Fundamental Rights and the Environmental Policy Integration Principle’, in G. Di Federico (eds.), ‘The EU Charter of Fundamental Rights. From Declaration to Binding Instrument’, Springer, 2011, pp. 217-240. Read the Abstract of the book

11. M. Lombardo, ‘Immunità dalla giurisdizione degli organi statali. International Court of Justice, Arrest Warrant of 11 April 2000 -Democratic Republic of the Congo v. Belgium – in ‘Giudici e Diritto Internazionale. Casi scelti’, Bononia University Press, 2011, pp. 73-77.

12. M. Lombardo, ‘I principi generali della politica energetica europea‘, Tesi di Dottorato, 2010, pp. VI-328, Read the Index of the Thesis e « LES PRINCIPES GENERAUX DE LA POLITIQUE ENERGETIQUE EUROPEENNE », Thèse de Doctorat en co-tutelle, pp. 1-226, 2010, Read the Full Thesis.

13.  M. Lombardo, ‘Il controllo del corretto recepimento delle direttive da parte della Commissione europea’ in G. Di Federico, C. Odone (a cura di), ‘Il recepimento delle direttive dell’Unione europea nella prospettiva delle Regioni italiane. Modelli e soluzioni’, Edizioni Scientifiche, Napoli, 2010, pp. 207-254. Read the Index of the book

14. M. Lombardo, ‘Il nuovo mercato delle emissioni. La sfida dell’Europa verso il 2020’ in Diario Europeo: Azioni per il Pianeta. Adattamento e lotta al cambiamento climatico (a cura di V. Prodi), n. 2/2010, pp. 24-31.

15.  M. Lombardo (a cura di), ‘Oltre la legalità. Percorsi di cittadinanza attiva dalla Calabria all’Europa’, AGI, 2010, pp. 3-192.

16. M. Lombardo, ‘L’impatto del Trattato di Lisbona sulla politica energetica europea’ in Diario Europeo: Parlamento europeo 2009-2014 (a cura di) V. Prodi n. I-2/2009, pp. 48-53.

17.  M. Lombardo, ‘L’Unione europea di fronte alle sfide del XXI secolo: rischi e prospettive’, in I Quaderni di Cultura del Galvani, 4/2009, pp. 3-11.

18. Co-autore del Dossier per il Servizio Studi e l‟ Ufficio rapporti con l‟Unione Europea: “Gli aiuti di Stato nel diritto comunitario”, collana “I Quaderni della Camera dei deputati” n. 5 del 22 Novembre 2006, edizioni a cura della Camera dei Deputati, Roma, 2006.18. M. Lombardo, “Le vie del decentramento e le suggestioni dell‟accentramento in Danimarca” in “Municipi d‟Occidente. Il governo locale in Europea e nelle Americhe”, (a cura di) G. Pavani e L. Pegoraro, Donzelli editore, Roma, 2006.

19. M. Lombardo, “Enti locali e nuove vie del decentramento amministrativo in Norvegia”, in “Municipi d‟Occidente. Il governo locale in Europea e nelle Americhe”, (a cura di) G. Pavani e L. Pegoraro, Donzelli editore, Roma, 2006.Full CV