Hosting Sostenibile: lo spazio ecologico del web

Charity Point per Bologna AIL

di Marco Lombardo

Lunedì 9 ottobre 2017 il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, proposto dal consigliere comunale Marco Lombardo, per la concessione di uno spazio all’associazione BolognAil per il charity point di raccolta fondi.

Tramite link è disponibile il relativo comunicato stampa.

Il Consiglio comunale di Bologna

Considerato che Casa AIL è gestita da BolognAIL, la sezione bolognese dell’Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mielomi ONLUS e che non riceve contributi dalle Istituzioni né dagli Enti pubblici;

considerato che è una Casa di Accoglienza che offre ospitalità gratuita per tutto il periodo di cura ai pazienti dell’Istituto Seràgnoli (e loro famigliari) che provengono da fuori città;

considerato che Casa AIL è la Casa di Accoglienza nella quale ogni paziente ematologico ha a disposizione una camera doppia in cui alloggiare con il proprio accompagnatore.

Considerato che la durata del soggiorno viene definita dai tempi di terapia e dipende dalla disponibilità delle camere;
che la permanenza in Casa AIL è determinata dal rispetto del regolamento della residenza e che gli accompagnatori possono alloggiare nella Casa di Accoglienza di BolognAIL anche durante il periodo di ricovero dei pazienti, avendo così la possibilità di sostenerli durante il loro periodo di cura.

Considerato che Casa AIL è gestita con le donazioni raccolte in occasioni delle iniziative istituzionali di BolognAIL;
considerato che le attività di Casa Ail sono portate avanti grazie alla passione di 515 volontari che quotidianamente sono impegnati in attività di assistenza dei pazienti oncoematologici e che tali attività sono importanti nella cura delle persone per affrontare la malattia non in uno stato di solitudine;

impegna Il Sindaco e la Giunta

affinché venga concesso regolarmente uno spazio per il CHARITY POINT, per le attività di raccolta fondi, in modo da poter consentire a BolognAIL di operare un’ adeguata programmazione delle relative attività;

ad aiutare e sostenere eventi di sensibilizzazione e di raccolta fondi, anche attraverso la partecipazione della squadra del consiglio comunale a manifestazioni sportive, i cui proventi possano essere devoluti in beneficenza in favore delle attività di BolognAIL, con particolare riguardo al progetto di Casa AIL.

F.to.: M.Lombardo, L.Bittini, R.Fattori, R.Li Calzi, E.Leti, N.De Filippo, M. Ferri, F.Mazzoni, S.Lembi, A. Frascaroli (CCcA), C.Mazzanti, I. Angiuli.

Allegati
ODG_assegnazione spazio al charity point di BolognAil 09 10 2017

8 ottobre 2017

© Marco Lombardo 2016